Matteo De’ Pasti

Medaglia raffigurante Sigismondo e Castel Sismondo

MATTEO DE’ PASTI

Matteo De’ Pasti è un importante architetto e scultore del Rinascimento. Nasce a Verona e muore a Rimini nel 1447 circa. Questo personaggio, del quale le fonti rivelano anche una giovanile attività miniatoria al servizio di Pietro de’ Medici e di Lionello d’Este, è legato, dal 1449, a Sigismondo Malatesta e alla grande impresa del Tempio Malatestiano a Rimini. Come architetto si dedica al restauro interno della basilica duecentesca e realizza il progetto albertiano per l’esterno, rimasto incompiuto (un’idea del progetto è fornita da una medaglia coniata da Matteo e datata 1450). Abile e raffinato medaglista, formatosi in un ambito culturale che accanto alla tradizione gotica veneta presenta una consapevole attenzione al classicismo, il De’ Pasti è proposto dalla critica anche come l’autore dei rilievi delle cappelle d’Isotta, dei Pianeti e delle Arti Liberali.